Caldaia a pellet: quale scegliere, come funziona e quanto consuma

22 Novembre 2021
Caldaia a pellet: quale scegliere, come funziona e quanto consuma

La caldaia a pellet è una delle soluzioni molto diffuse nelle case, per la sua particolare versatilità e predisposizione al risparmio in termini di costo. Ci sono delle cose però che si devono sapere per avere la certezza di fare la scelta giusta, in quanto non tutti i modelli sono uguali.

Nel nostro articolo andremo a conoscere tutto su questo apparecchio, come funziona una caldaia a pellet e tutto quello che la riguarda.

Come scegliere una caldaia a pellet? Ecco una guida all’acquisto che potrà esserti d'aiuto nella scelta di una caldaia a pellet.

Funzionamento di una caldaia a pellet

Il funzionamento della caldaia a pellet di fatto è più o meno lo stesso della caldaia normale, solamente che cambiando il combustibile è leggermente diversa la dinamica del riscaldamento. Per essere più chiari, attraverso la combustione del pellet viene riscaldata l’acqua all’interno, la quale poi viene rimessa nuovamente in circolazione all’interno dell’impianto casalingo.

La caldaia a pellet può quindi essere collegata sia ai radiatori per riscaldare le varie stanze della casa, che al sistema idrico per poter utilizzare dai rubinetti l’acqua calda. Si tratta quindi di un apparecchio che, per quanto riguarda la funzione da svolgere, non è diverso da una normale caldaia.

Una delle domande che ci si pone spesso quando ci si avvicina ad un prodotto come questo è quanto consuma una caldaia a pellet, per fare due conti sui costi e capire quindi se vi è un risparmio in termini di consumi. Per dare un’idea se la caldaia a pellet conviene, osserviamo il consumo orario di combustibile necessario per far sì che la caldaia funzioni a pieno regime.

Parliamo in questo caso di un consumo di circa 0,25 kg/ora per kW di potenza, che possiamo osservare essere pari a 0,35 kg circa ogni decimetro cubo all'ora. Quanto si risparmia con la caldaia a pellet dunque? In pratica, facendo un calcolo medio, per riscaldare la casa con il pellet si ha un risparmio sul riscaldamento intorno ai 1000 € annui.

Si tratta di un risparmio ovviamente indicativo, che varia a seconda della grandezza della casa da riscaldare, del livello di coibentazione della stessa e del modello di caldaia a pellet che si va ad acquistare. Quello che è interessante da segnalare è che comunque, maggiore o minore dei 1000 € annui sopracitati, esiste comunque un risparmio.

Caldaia a pellet: l’aspetto fiscale e le opinioni generali

Quali sono oggi gli incentivi per caldaia a pellet? Come per molti apparecchi della casa, come alcuni tipi di elettrodomestici, esiste la possibilità di godere della detrazione per caldaia a pellet. Vediamo nel dettaglio come funziona, in modo da essere preparati in materia al momento dell’acquisto. 

Essa rientra nel programma di detrazione fiscale pari al 50% della spesa sostenuta, sia che tale operazione sia all’interno di un più ampio progetto di ristrutturazione, sia che si tratti dell’unica opera realizzata all’interno della propria casa. Questo chiaramente perché si tratta di un bene essenziale, in quanto elemento necessario alla permanenza nell'abitazione nei periodi più rigidi dell’anno. 

Come per tutte le spese che devono godere di detrazione al 50%, si dovrà procedere con pagamenti che siano consentiti dal programma di deducibilità, come ad esempio il bonifico bancario, facilmente tracciabile e dimostrabile in caso di controllo da parte dell’ente di riscossione.

Osserviamo adesso questo apparecchio su un campo diverso, ovvero quali sono sulla caldaia a pellet opinioni e commenti pervenuti da chi la sta utilizzando, o anche da coloro che l’hanno utilizzato almeno una volta.

Da quando le caldaie a pellet sono divenute un elemento sempre più ricercato dalle persone, molti siti di ricerca e statistica hanno cominciato ad effettuare delle indagini in merito, andando anche a reperire le informazioni inerenti la soddisfazione della clientela che le utilizzano.

Si tratta di informazioni che sono care non solo alla statistica, ma anche a tutte quelle persone che ancora non hanno provato una caldaia di questo tipo, ma che aspettano di avere qualche conferma in più.

Possiamo dire che i dati raccolti sono estremamente positivi; infatti, prendendo in esame alcune tra le varie ricerche effettuate, si può osservare che per il 97% delle persone che hanno acquistato e messo in funzione una di esse si è trattato di un acquisto ottimale.

A dare la massima soddisfazione sembra essere stato proprio l’aspetto del costo, dal momento che le spese per il consumo di riscaldamento precedente erano nettamente più alte di quelle che si riscontrano con le caldaie a pellet.

Adesso si possiedono tutte le informazioni necessarie per procedere con l’acquisto corretto, basterà trovare il modello che più si addice alla casa e anche un po' al gusto personale. Nel nostro store online potrai trovare un'ampia gamma di caldaie a pellet a prezzi davvero vantaggiosi, con tutte le informazioni necessarie per un acquisto consapevole e preciso.

 

Vai all'articolo precedente:Termocamino a legna: come funziona e quale scegliere
Commenti:
0
Commenta
  • * Nome
  • * E-mail
  • * Commento
Questo sito è protetto da Google reCAPTCHA, Privacy Policy e Terms of Service di Google.
Torna su