Come pulire una caldaia a pellet: consigli pratici

20 Ottobre 2022
Come pulire una caldaia a pellet: consigli pratici

Scegliere una caldaia a pellet per garantire acqua calda sanitaria e riscaldamento domestico è una scelta non solo ecologica e sostenibile, ma anche più economica rispetto alle caldaie a metano o a gas.

Per assicurare all’apparecchio un funzionamento corretto e ottime prestazioni è però necessario svolgere regolarmente quelle che sono le opere di manutenzione ordinaria e straordinaria.

In pratica, sono interventi che riguardano la pulizia della caldaia a pellet, che vanno effettuati periodicamente e in un certo modo. Ecco alcuni consigli pratici su come pulire una caldaia a pellet.

Come si effettua la pulizia caldaia a pellet

Come pulire la caldaia a pellet? Nel pulire una caldaia a pellet sono due le tipologie di manutenzione che bisogna prevedere:

  • Manutenzione ordinaria – si tratta della manutenzione che chi utilizza la caldaia a pellet deve eseguire ogni giorno. Consiste nella pulizia di norma della caldaia e prevede la rimozione delle ceneri prodotte dal pellet consumato, in modo da permetterle di funzionare in maniera corretta.
  • Manutenzione straordinaria – si tratta della manutenzione obbligatoria, che va eseguita da un tecnico certificato, che durante l’intervento ne controlla lo stato e rilascia poi un documento che attesta il buon funzionamento dell’impianto.

Ogni quanto pulire caldaia a pellet

Ogni quanto tempo bisogna pulire caldaia a pellet? Come detto prima, la manutenzione straordinaria è obbligatoria e può essere annuale o biennale. A stabilire la cadenza per la pulizia straordinaria della caldaia a pellet è la ditta che fornisce tutte le indicazioni necessarie al possessore.

Si tratta di un appuntamento che non bisogna dimenticare, e per fortuna sono tante le aziende che hanno la premura di contattare il cliente per avvisarlo che è prossima la scadenza e che quindi occorre effettuare l’intervento.

La pulizia straordinaria obbligatoria è molto importante per accertare che l’impianto è sicuro e che non vi sono rischi per chi abita nella casa. Infatti, la pulizia ordinaria non è sufficiente a garantire un corretto stato delle tubazioni che possono ostruirsi e non far funzionare a dovere la caldaia a pellet.

Consigli pratici per la pulizia della caldaia a pellet

Nel complesso, gli interventi di pulizia della caldaia a pellet riguardano le seguenti componenti:

  • La camera di combustione
  • Lo scambiatore della caldaia
  • La canna fumaria

Ecco alcuni consigli per eseguire una corretta pulizia delle componenti appena indicate.

  • Pulizia della camera di combustione

Al contrario della camera di combustione tradizionale, che necessita di essere pulita settimanalmente, la camera di combustione della caldaia a pellet può essere pulita anche una volta al mese, ma ovviamente contano l’ampiezza della camera e la tipologia di automatismo presentati. Ad ogni modo, per pulirla bisogna avere a disposizione un bidone aspira cenere per aspirarla tutte le volte che si riempie.

  • Pulizia dello scambiatore

Importante è anche la pulizia dello scambiatore dell’acqua calda, responsabile spesso delle incrostazioni che si formano nelle caldaie a biomassa. Lo scambiatore consente lo scambio di temperature tra l’acqua fredda che arriva dall’impianto idrico e quella calda che fluisce nella caldaia. Mantenere lo scambiatore pulito contribuisce ad assorbire il calore e a produrre acqua calda per l’impianto. Un consiglio per pulirlo bene è quello di usare una spazzola metallica.

  • Pulizia della canna fumaria

La  pulizia canna fumaria caldaia a pellet deve essere effettuata almeno una volta all’anno con i prodotti appositi e usando in particolare strumenti come prolunghe flessibili in cavo d’acciaio con rivestimento in PVC trasparente e scovolini di nylon. I fasci tubieri hanno la funzione di cedere il calore generato dalla combustione del pellet all’acqua, che poi attraverserà l’impianto di riscaldamento. La pulizia dei fasci tubieri è dunque indispensabile per ottimizzare la resa della caldaia a pellet.

 

Vai all'articolo precedente:Scaldabagno elettrico o a gas: consumi e caratteristiche a confronto
Commenti:
0
Commenta
  • * Nome
  • * E-mail
  • * Commento
Questo sito è protetto da Google reCAPTCHA, Privacy Policy e Terms of Service di Google.
Torna su