Come scegliere un condizionatore: caratteristiche e consigli

13 Giugno 2022
Come scegliere un condizionatore: caratteristiche e consigli

Quando arriva il caldo è praticamente impossibile fare a meno del condizionatore, e chi non ce l’ha ancora pensa di acquistarlo.

Ma come scegliere il condizionatore giusto? Quale modello e tipologia è più adatta alle proprie esigenze? Ci sono dei fattori che vanno tenuti in considerazione nella scelta, e che aiutano ad individuare quello più adatto alla propria casa. Ecco come scegliere un condizionatore.

Quale condizionatore scegliere fra fissi e portatili

Come scegliere il climatizzatore giusto? Prima di capire quale climatizzatore scegliere fra i tanti modelli e marchi presenti sul mercato è fondamentale sapere che esistono condizionatori fissi e condizionatori portatili.

Questi ultimi hanno come vantaggio quello di poterli trasportare nei vari ambienti, sono compatti e dotati di rotelle ma riscaldano un solo ambiente alla volta.

Non necessitano di impianto o interventi di muratura per l’installazione, ed è sufficiente una presa di corrente. Poiché devono espellere l’aria calda all’esterno mediante un tubo flessibile, vanno collocati vicino ad una finestra. 

Invece, i climatizzatori fissi sono composti da un’unità interna che serve a refrigerare l’ambiente, che viene alimentata da un motore esterno e devono essere installati da un tecnico specializzato.

I condizionatori fissi hanno come vantaggio quello di poter rinfrescare contemporaneamente più ambienti e basta scegliere fra modelli dual split, trial split o con quattro split, che hanno un'unità esterna e più unità interne in base al numero di stanze da rinfrescare. Andiamo a vedere di seguito le caratteristiche di un buon condizionatore fisso.

Come scegliere un climatizzatore

Quale condizionatore acquistare, per avere un apparecchio che garantisca prestazioni elevate? Ecco alcuni fattori da tenere in considerazione nell’acquisto dell’apparecchio:

  • Potenza dell’apparecchio - La potenza dell’apparecchio, indicata in BTU, si riferisce alla capacità refrigerante che ha il condizionatore. Maggiore è il numero di BTU, più ampia sarà la superficie che riesce a rinfrescare con efficacia. Per regolarsi nella scelta, basta sapere che un condizionatore da 9.000 BTU/h riesce a rinfrescare una una stanza da 25-30 mq, mentre quello da 12.000 BTU/h una da 35-40 mq. Per spazi ancora più grandi si può optare per un apparecchio con potenza di 18.000 BTU/h o superiore.
  • Tipologia di motore - Oltre alla potenza refrigerante, nella scelta del condizionatore bisogna anche considerare la tipologia di motore. Infatti, il motore può essere quello classico, del tipo “on/off”, oppure inverter. Quelli “on/off” portano l’ambiente alla temperatura desiderata e si spengono dopo aver raggiunto la temperatura selezionata. Quando la temperatura aumenta il motore si riaccende e la riporta al valore prefissato. Invece, i motori inverter restano accesi anche quando la temperatura viene raggiunta, ma si regolano in maniera da non farla aumentare. Questo particolare funzionamento permette di consumare meno energia e produce meno sbalzi nella temperatura ambiente.
  • Classe energetica - per ridurre i consumi è importante scegliere la classe energetica più alta. A partire dal 1 gennaio 2019 sono state introdotte 7 classi energetiche, da A+++ a D.

Consigli per acquistare un condizionatore

Per concludere, ecco quali fattori tenere in considerazione nella scelta del condizionatore:

  • La metratura da raffrescare
  • I BTU del condizionatore
  • La tipologia di motore

Un consiglio, per chi desidera utilizzare l’apparecchio anche di notte è quello di accertarsi che il modello scelto abbia emissioni sonore basse durante il funzionamento. Inoltre, acquistare sempre un apparecchio a basso consumo energetico, preferibilmente da Classe A+ in su per evitare di pesare sulle bollette.

Nell'acquisto è da valutare se è presente la pompa di calore, che consente di rinfrescare in estate e riscaldare in inverno. Invece, per chi desidera il comfort assoluto può optare per un climatizzatore con il wi-fi incorporato, ideale per chi vuole una casa smart.

Vai all'articolo precedente:Deumidificatore portatile come funziona e quale scegliere
Vai all'articolo successivo:Come usare il deumidificatore contro il caldo
Commenti:
0
Commenta
  • * Nome
  • * E-mail
  • * Commento
Questo sito è protetto da Google reCAPTCHA, Privacy Policy e Terms of Service di Google.

Iscriviti alla Newsletter ed ottieni il 5% di Sconto!

Subito per te un Coupon da utilizzare sul Tuo Acquisto!

Iscriviti subito×
Torna su