top of page

Stufe Pirolitiche a pellet senza canna fumaria






Le stufe pirolitiche a pellet senza ausilio di canna fumaria vengono usate come riscaldatori da esterno e non si possono assolutamente usare all'interno di un abitazione. Vorrei quindi fare un po di chiarezza perchè mi chiamano continuamente persone che vorrebbero una stufa per riscaldare l'abitazione senza canna fumaria perchè purtroppo non ne possiedono una. Le uniche stufe da interno senza canna fumaria contemplate dalla legge sono le stufe a bioetanolo che è un combustibile inodore che non produce residui tossici. Il bioetanolo è una forma di energia rinnovabile prodotta mediante un processo di fermentazione delle biomasse. Può essere realizzato da colture molto comuni come canapa, canna da zucchero, patate, manioca e mais. L'alternativa alla stufa a bioetanolo e la tradizionale stufa catalitica a gas che per il momento è ancora utilizzabile ma non so per quanto per la fiamma libera che può essere pericolosa per ustioni varie e per l'aria comburente che consumano all'interno dell'abitazione. Se ne consiglia quindi l'uso in ambienti grandi e ben aerati. Concludo quindi dicendo che nessuno prodotto a biomassa con il procedimento della pirolisi può essere posto all'interno di un abitazione per il semplice motivo che soprattutto in fase di accensione fa fumo e rilascia sostanze nocive.



20 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page